Neri Pozza [0]

Elenco degli autori Neri Pozza

Elenco autori per lettera:

cerca un libro

newsletter

Iscrivetevi alla nostra newsletter, sarete sempre aggiornati su tutte le nostre iniziative e pubblicazioni.




 Lette e comprese le informazioni sulla privacy autorizzo al trattamento dei dati forniti

Scheda autore

Castelli Jona Lovatto

Castelli Jona Lovatto

Franco Castelli dirige il Centro di cultura popolare «G. Ferraro» presso l’Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea in provincia di Alessandria (Isral). Oltre a saggi sulle fonti orali, ha pubblicato lavori sulla ritualità carnevalesca e sulla poesia dialettale.

Emilio Jona, poeta, narratore, commediografo, saggista. Tra i suoi libri: di cultura popolare, Cantacronache. Un’avventura politico-musicale degli anni cinquanta (Scriptorium-Paravia, 1995, con M.L. Straniero), di cui fu anche uno dei protagonisti; di poesia, La cattura dello splendore (Scheiwiller, 1998, finalista al premio Viareggio, vincitore del premio Catanzaro 1999); tra i testi teatrali, Il 29 luglio del 1900. Vita e morte dell’anarchico Gaetano Bresci (Sipario n. 321, 1973, con S. Liberovici, premio Riccione 1972); tra i romanzi, Il celeste scolaro (Neri Pozza, 2016), finalista al premio Bottari Lattes, 2016.

Alberto Lovatto
ha svolto ricerche di storia orale e di memoria del movimento operaio e si è occupato di storia e memoria della deportazione. In campo etnomusicologico ha pubblicato studi di organologia etnica, sul canto popolare e sociale, di storia e memoria delle bande musicali locali.

I tre autori hanno una lunga consuetudine di lavoro comune nel campo dell’etnomusicologia; insieme hanno pubblicato: Senti le rane che cantano. Canti e vissuti popolari della risaia (Donzelli, 2005, premio Nigra 2006), Le ciminiere non fanno più fumo. Canti e memorie degli operai torinesi (Donzelli, 2008), e hanno curato una nuova edizione critica de I canti popolari del Piemonte di Costantino Nigra (Einaudi, 2009).

bibliografia

Al rombo del cannon. Grande guerra e canto popolare, apri la scheda del libro

Castelli Jona Lovatto
Al rombo del cannon. Grande guerra e canto popolare

I Colibrý

La prima guerra mondiale, conclusasi un secolo fa, fu un bagno di sangue senza precedenti, che all’Italia costò seicentomila morti e oltre un milione di feriti. Eppure, nonostante l’orrenda carneficina, la Grande Guerra fu anche una straordinaria fucina di canti popolari. Durante il conflitto si cantò molto...


magazine [9]

MALAGUTI E L'AVVENTURA DELLE RELIQUIE SANTE

MALAGUTI E L'AVVENTURA DELLE RELIQUIE SANTE

Mercanti di seta e spezie, monaci malfidi, astuti garzoni, cantinieri inquietanti, necrofori compiacenti, soldataglia assatanata, dignitari...


Nel 2084 non ci sarÓ niente da ridere

Nel 2084 non ci sarÓ niente da ridere

2084 Il romanzo di Boualem Sansal di Nadia Terranova IL (il sole 24 ore) C'era una volta, qualche anno fa, una divertente e fortunata pagina...


TRACY CHEVALIER racconta una famiglia di pionieri americani. E di un uomo salvato dall'amore per la natura

TRACY CHEVALIER racconta una famiglia di pionieri americani. E di un uomo salvato dall'amore per la natura

Io sto con le sequoie Nel nuovo romanzo, TRACY CHEVALIER racconta una famiglia di pionieri americani. E di un uomo salvato dall'amore per la...


GLI SS RAGAZZINI MANDATI A FERMARE IL SOLDATO IVAN

GLI SS RAGAZZINI MANDATI A FERMARE IL SOLDATO IVAN

Venerdì di Repubblica di Lara Crinò Due giovanissime reclute contro i russi: il bestseller di Raiph Rotmann racconta una generazione perduta in...


Intervista all'algerino Boualem Sansal

Intervista all'algerino Boualem Sansal

Repubblica di Gloria Origgi   PER EVITARE LA PROSSIMA APOCALISSE   Boualem Sansal è un uomo mite, ironico e ispirato al tempo stesso...