• Condividi :

Katja Lange-Müller

Katja Lange-Müller è nata a Berlino Est nel 1951. Figlia di una funzionaria della SED, il partito dell'unità socialista al comando nella ex DDR, a diciassette anni viene espulsa dalla scuola per comportamenti politicamente scorretti. In seguito lavora per quattro anni al giornale Berliner, seguiti da un periodo di sei anni come infermiera presso un ospedale psichiatrico femminile. Studia letteratura a Lipsia, e si reca in Mongolia dove lavora in una fabbrica di tappeti a Ulan-Bator. Nel 1984 fugge a Berlino Ovest, dove vive tuttora. Ha vinto alcuni dei maggiori premi letterari tedeschi, tra cui il premio Ingeborg Bachmann, il premio Alfred Döblin e il Kasseler. L’agnello cattivo è stato finalista al Deutscher Buchpreis nell’autunno 2007.

I LIBRI

Newsletter

Resta aggiornato sulle novità e non perderti neanche un'anticipazione

Compila di seguito il campo inserendo la tua mail personale per ricevere la nostra newsletter

Lette e comprese le informazioni sulla privacy autorizzo al trattamento dei dati forniti