Neri Pozza [0]

Elenco delle collane Neri Pozza

cerca un libro

newsletter

Iscrivetevi alla nostra newsletter, sarete sempre aggiornati su tutte le nostre iniziative e pubblicazioni.




 Lette e comprese le informazioni sulla privacy autorizzo al trattamento dei dati forniti

Scheda libro

collana: Piccola Biblioteca

ritorna

Il Regno di Napoli

Autore: Giuseppe Galasso
Titolo: Il Regno di Napoli

collana: Piccola Biblioteca

ISBN 978-88-545-1845-2
Pagine 160
Euro 12,00

A un anno dalla scomparsa di Giuseppe Galasso, ecco un piccolo, prezioso libro «ritrovato» che ben rappresenta uno dei temi centrali della sua ricerca. Condotta da Francesco Durante e personalmente riscontrata dallo stesso Galasso, questa intervista sul Regno di Napoli affronta la plurisecolare vicenda della più grande e longeva realtà statuale dell’Italia dell’antico regime.
Sfilano nel racconto di Galasso i grandi personaggi che hanno fatto la storia del Regno, da Carlo d’Angiò a Masaniello, da Carlo iii di Borbone agli illuministi napoletani, dai martiri del 1799 all’ultimo sovrano Francesco ii, ed è una lettura di assoluta gradevolezza, in cui la riflessione critica non perde mai di vista l’opportunità di farsi narrazione appassionata e appassionante.
Dagli Angioini agli ultimi Borbone, Galasso espone con sguardo critico le ragioni profonde di un destino che, alternando stagioni di grave crisi e terribili turbolenze a momenti di autentico splendore di caratura veramente europea, si compirà infine con l’impresa dei Mille e con una caduta tanto rapida quanto stupefacente.

ordinabile a IBS

Il racconto di un grande storico sulla nascita e la fine di un Regno durato secoli e
dissoltosi in meno di un anno.


«Giuseppe Galasso, l’erede più fedele e certamente uno degli interpreti più acuti del pensiero storicista di Benedetto Croce… già negli anni Sessanta una figura emergente della storiografia dell’età medievale e moderna».
Corriere della Sera

l'autore

Giuseppe Galasso

Giuseppe Galasso

Giuseppe Galasso (Napoli, 1929-2018) ha insegnato Storia moderna all'Università Federico II di Napoli, è stato parlamentare nelle file del PRI e  sottosegretario ai Beni culturali e ambientali (ruolo nel quale è stato il promotore della legge 8 agosto 1985, n. 431 per la protezione del...