Neri Pozza Editore | La figlia del boia e il re dei mendicanti
 
  • Condividi :

La figlia del boia e il re dei mendicanti

Oliver Pötzsch

Compra on-line

Compra l'Ebook

Un giorno del 1662 Jacob Kuisl, boia di Schongau, svuota la farmacia di casa, mette nella sacca oppio, arnica e iperico, e sale sulla prima zattera diretta a Ratisbona, la città imperiale dove risiede sua sorella Lisbeth, gravemente malata. Dopo mille traversie giunge a casa della sorella, ma quello in cui si imbatte è agghiacciante anche per il cuore duro di un boia. Nell’ultimo cubicolo del bagno, Lisbeth e consorte giacciono in una tinozza e sembrano immersi nel loro stesso sangue, Lisbeth con un taglio alla gola che gli sorride come una seconda bocca, Andreas, il marito, con una ferita al collo così profonda che la testa è quasi staccata dal busto. Kuisl non ha nemmeno il tempo di piangere, che si ritrova circondato da un drappello di cinque guardie comandate da un uomo che gli sguaina la spada contro, si arriccia i baffi e, indicando i due cadaveri, gli dice: «A quanto pare sei proprio nei guai, bavarese». Alla figlia del boia, Magdalena, e a Simon, il suo impavido compagno, spetterà il compito di tirare Kuisl fuori dai guai, con l’aiuto di Nathan il Saggio, il re dei mendicanti di Ratisbona, il signore del regno della notte dai denti d’oro.
 

ISBN: 978-88-655-9601-2

Categoria:

Genere:

Collana: Beat Bestseller

Pagine: 480

Tradotto da: Alessandra Petrelli

Prezzo:9,90

ISBN: 978-88-655-9601-2

Categoria:

Genere:

Collana: Beat Bestseller

Pagine: 480

Tradotto da: Alessandra Petrelli

Prezzo:9,90

RECENSIONI

«La ricostruzione storica è accurata, l’intreccio giallo avvincente e l’atmosfera è quella da brivido».
Lara Crinò, il Venerdì di Repubblica


«Un romanzo storico di magnifica inventiva, che conduce il lettore in un’altra dimensione, tra superstizioni e follie collettive».
Vogue
 

EVENTI E NEWS

VIDEO

Newsletter

Resta aggiornato sulle novità e non perderti neanche un'anticipazione

Compila di seguito il campo inserendo la tua mail personale per ricevere la nostra newsletter