Neri Pozza [0]

news

CATALOGO NERI POZZA PER LE SCUOLE

01.02.2024
CATALOGO NERI POZZA PER LE SCUOLE

E' finalmente disponibile il catalogo Neri Pozza con introduzione per gli insegnanti.   Guida agli insegnanti I professori interessati a proporre i...

Calendario Letterario Neri Pozza 2018

09.11.2017
Calendario Letterario Neri Pozza 2018

NERI POZZA PRESENTA il Calendario Letterario 2018, in omaggio con l'acquisto di due libri della casa editrice. Vedi qui l'elenco delle librerie...

Presentazione delle opere finaliste della Sezione Giovani e Annuncio della Cinquina Finalista

12.09.2017
Presentazione delle opere finaliste della Sezione Giovani e Annuncio della Cinquina Finalista

PREMIO NAZIONALE DI LETTERATURA NERI POZZA - SEZIONE GIOVANI   12 settembre -  ore 18.30   Fondazione Adolfo Pini -  Circolo dei Lettori di...

cerca un libro

newsletter

Iscrivetevi alla nostra newsletter, sarete sempre aggiornati su tutte le nostre iniziative e pubblicazioni.




 Lette e comprese le informazioni sulla privacy autorizzo al trattamento dei dati forniti

Scheda libro

Le novità Neri Pozza

ritorna

Il nostro comune nemico

Autore: Jean-Claude Michéa
Titolo: Il nostro comune nemico

collana: I Colibrì

ISBN 978-88-545-1496-6
Pagine 256
Euro 18,00
Collana: I Colibrì

«Corri compagno, il vecchio mondo è dietro di te»: è la parola d’ordine del  Maggio’68. Uno slogan che traduce perfettamente l’essenza stessa della sinistra progressista: l’idea che la lotta consista nel lasciarsi sempre alle spalle il vecchio mondo in quanto tale e correre incontro al nuovo.
È tuttavia questa la prospettiva propria del socialismo? Abbracciare il mondo nuovo  in quanto tale? Il mondo, ad esempio, che la sinistra liberale odierna ha già palesemente fatto suo, quello del riscaldamento globale, di Goldman Sachs della Silicon Valley? Jean-Claude Michéa prova a rispondere a questi interrogativi nelle pagine che seguono composte da scritti e interviste risalenti a periodi differenti.
Il primo nume tutelare che alimenta il pensiero di Michéa è, naturalmente, Karl Marx, precisamente il Marx del Capitale che svela i meccanismi della società moderna per attrezzare la lotta dei lavoratori non per abbracciare il mondo nuovo, ma  esattamente per combatterlo, in quanto mondo che annuncia un’alienazione e una schiavitù senza pari.
Tra i numi tutelari di Michéa figurano, tra gli altri, anche l’Orwell della common  decency, Marcel Mauss con la sua teoria del dono e Guy Debord con la sua critica della società dello spettacolo e della «dissoluzione di tutti i legami sociali». Numi chiamati tutti a sostenere «l’urgenza di tornare al tesoro perduto della critica  socialista originaria, perché […] oggi, al tempo della globalizzazione e del liberismo trionfante, ciò che minaccia di distruggere la natura e l’umanità stessa […] è   innanzitutto il continuo e dissennato perseguimento del tornaconto capitalistico».
Il nostro comune nemico, da questo punto di vista, non è affatto, per Michéa, il mondo vecchio che, per dirla con l’ironia propria di Orwell, non era fatto soltanto di guerra, nazionalismo e religione, ma anche di professori di greco, poeti e cavalli, ma il nuovo ordine della libertà del profitto, quella libertà che si impone quotidianamente attraverso il discorso retorico dei media e che, come scriveva  Debord, si è ormai «costretti ad amare».

ordinabile a IBS

«Da tempo i grandi partiti del blocco liberale […]
non hanno più altro ideale concreto da proporre
se non la dissoluzione continua e sistematica
dei modi di vivere specifici delle classi popolari stesse
– e la dissoluzione delle loro ultime conquiste sociali –
nel moto perpetuo della crescita globalizzata,
sia essa ridipinta di verde o coi colori
dello sviluppo sostenibile, della transizione energetica
e della rivoluzione digitale».

l'autore

Jean-Claude Michéa

Jean-Claude Michéa

Jean-Claude Michéa (1950) è un docente e filosofo francese. Tra le sue opere I misteri della sinistra (Neri Pozza, 2015), Il goal più bello è stato un passaggio (Neri Pozza, 2017), L’insegnamento dell’ignoranza (Metauro, 2005), L’impero del male minore (Libri Scheiwiller, 2008) e Il...

dello stesso autore: