Neri Pozza [0]

cerca un libro

newsletter

Iscrivetevi alla nostra newsletter, sarete sempre aggiornati su tutte le nostre iniziative e pubblicazioni.




 Autorizzo al trattamento dei miei dati ai sensi della legge sulla privacy (D.Lgs. 196/2003)

dettaglio articolo

premio

torna all'elenco

L’annuncio dei 12 libri in gara e dell’esito della Sezione Giovani

L’annuncio dei 12 libri in gara e dell’esito della Sezione Giovani

Milano, 26 giugno 2015.

Ecco i dodici inediti che si contenderanno il Premio Nazionale di Letteratura Neri Pozza: Il canto delle voci perdute di Alice Bassi, Solo per te, Euridice di Raffaella Battaglini, La truffa come una delle belle arti di Giorgio Burri (pseudonimo), Letizia di Giuseppe Colecchia, Dentro soffia il vento di Francesca Diotallevi, Jerusalem Hostel di Joel Ferri (pseudonimo), Almanacco veneziano di Cristina Gregorin, Vita, morte e improbabile resurrezione di Leo Re di Fabrizio Mercantini, Le cene inutili di Massimo Paperini, Marca gioiosa di Roberto Plevano, PalazzoKimbo di Piera Ventre, L’ultimo blu a ovest di Valeria Viganò.

Per la nuova Sezione Giovani, rimangono in gara i romanzi Il canto delle voci perdute di Alice Bassi e Dentro soffia il vento di Francesca Diotallevi. La commissione di Neri Pozza editore, in collaborazione con la FONDAZIONE PINI/CIRCOLO DEI LETTORI, li ha ritenuti meritevoli di figurare tra i 12 finalisti dell’edizione maggiore del Premio. I due romanzi concorrono dunque anche per la sezione principale del Premio.

Basato sul modello dei Premi letterari spagnoli, quasi tutti organizzati dagli editori, il Premio Nazionale di Letteratura Neri Pozza, giunto alla sua seconda edizione, è dedicato a opere inedite di narrativa letteraria. Alla data conclusiva, il 10 aprile, sono arrivati 1293 testi. Una commissione designata dalla casa editrice ha selezionato dodici opere che da oggi saranno sottoposte al giudizio di un Comitato di Lettura composto dall’agente letterario Marco Vigevani, dagli scrittori e giornalisti Francesco Durante e Stefano Malatesta, dallo scrittore e critico letterario Silvio Perrella, dalle scrittrici Romana Petri e Sandra Petrignani, dal direttore editoriale Giuseppe Russo. Dalla cinquina finale che ne emergerà verrà poi scelto il vincitore, che riceverà in premio un assegno di 25 mila euro e la pubblicazione dell’opera da Neri Pozza Editore.

Nel 2015 nasce la Sezione Giovani, indetta all’interno del Premio Nazionale di Letteratura Neri Pozza in collaborazione con la Fondazione Pini. La sezione è riservata a i partecipanti al Premio che abbiano età inferiore ai 35 anni e prevede per il vincitore la pubblicazione dell’opera da parte di NERI POZZA EDITORE. Alla data conclusiva, il 10 aprile, sono arrivati 255 testi in concorso per la Sezione Giovani. La selezione delle opere è avvenuta a cura del COMITATO DI LETTURA del Premio Nazionale di Letteratura Neri Pozza in collaborazione con la FONDAZIONE PINI/CIRCOLO DEI LETTORI grazie a una giuria composta da 10 membri scelti fra i lettori (7) e gli iscritti (3) ai corsi di scrittura creativa di Laura Lepri.
 

news

CATALOGO NERI POZZA PER LE SCUOLE

01.02.2024
CATALOGO NERI POZZA PER LE SCUOLE

E' finalmente disponibile il catalogo Neri Pozza con introduzione per gli insegnanti.   Guida agli insegnanti I professori interessati a...

Calendario Letterario Neri Pozza 2018

09.11.2017
Calendario Letterario Neri Pozza 2018

NERI POZZA PRESENTA il Calendario Letterario 2018, in omaggio con l'acquisto di due libri della casa editrice. Vedi qui l'elenco delle librerie...

Presentazione delle opere finaliste della Sezione Giovani e Annuncio della Cinquina Finalista

12.09.2017
Presentazione delle opere finaliste della Sezione Giovani e Annuncio della Cinquina Finalista

PREMIO NAZIONALE DI LETTERATURA NERI POZZA - SEZIONE GIOVANI   12 settembre -  ore 18.30   Fondazione Adolfo Pini -  Circolo dei Lettori di...

BANDO CONCORSO SCUOLE SECONDARIE SUPERIORI

07.09.2017
BANDO CONCORSO SCUOLE SECONDARIE SUPERIORI

VIVERE LA STORIA. IL MORSO 1848/2018 170 anni dai moti rivoluzionari del 1848 Il progetto “Vivere la storia” è rivolto alle scuole...