Neri Pozza Editore | Beverly Jensen
 
  • Condividi :

Beverly Jensen

Beverly Jensen (1953-2003) nacque a Westbrook, nel Maine. Tra il 1986 e l'anno della morte scrisse i racconti ispirati alla vita di sua madre, Idella, e di sua zia, Avis. Apparsi postumi, i racconti ricevettero il plauso della critica. Wake fu scelto da Stephen King per The Best American Short Stories 2007. Il mondo oltre la baia è apparso nel 2010 per iniziativa di Jay Silverman, marito di Beverly Jensen. Il romanzo ha ottenuto un grande successo di pubblico e di critica.

I LIBRI

Il mondo oltre la baia

Beverly Jensen

New Brunswick, Canada, 1916. Sull'arida Bay Chaleur il cielo è spesso una distesa lattiginosa abbandonata dalla luce. Le sorelline Idella e Avis Hillock non hanno, però, alcun timore a varcare la porta della loro casa a picco sull'oceano e ad avventurarsi nel bosco. A otto e sei anni, è bello farsi largo fra i rovi, scavalcando radici e alberi caduti e guazzando nelle pozzanghere alla ricerca di un piccolo ramo di biancospino.
Idella e Avis indossano scarpe di seconda mano, e dividono con Dalton, il fratello più grande, pasti a  dir poco frugali, ma che importa se il cuore può gioire davanti a quei minuscoli fiori bianchi sospesi sull'erba come falene, e se basta una corsa a perdifiato nel bosco per essere felici?
Un giorno, però, come un esile soffione spazzato via dal vento, la felicità vola via.
Idella è in cucina, tentata dal pane lasciato sulla tavola, quando la signora Jaegel, la levatrice che ha aiutato la mamma a partorire una bambina, compare nella stanza con il viso imperlato di sudore e una bacinella d'acqua tra le mani. L'acqua fuma ancora quando scandisce a voce alta le sue terribili parole: «Se n'è andata».
Da quel tragico giorno della morte della mamma, tutta la nebbia di Bay Chaleur sembra penetrare in casa Hillock e foderarla da cima a fondo. In un silenzio irreale, ogni sera Bill, il padre, si chiude in cucina, in compagnia della sua amata bottiglia di whisky, a meditare sulla sua sventura: due bambine piccole, un figlio taciturno e una neonata da svezzare. E lui che si ammazza di fatica per cavare quattro patate in quella terra avara.
Gli anni passano, e Idella e Avis fanno del loro meglio per preparargli la cena e accudirlo. Ma più sgambettano intorno a lui bramose di servirlo più hanno paura dei suoi rimbrotti, della sua inquietudine, della sua smania e rabbia verso il destino maledetto che gli ha portato via la moglie lasciandolo solo.
Una volta diventate adulte la scelta per le sorelle Hillock è perciò obbligata: lasciare Bay Chaleur e fuggire lontano.
Idella, intelligente e saggia, concreta e timorosa di chiedere troppo alla vita, sposa Eddie, il primo uomo a dimostrarle interesse, si trasferisce nel Maine e gestisce con oculatezza e dedizione un negozio di alimentari.
Avis, indomita e decisa a lasciarsi indietro il peggio della vita, sceglie di vivere a Boston e rifiuta ogni impegno, passando da un uomo all'altro in un inconscio rifiuto di finire come sua madre, dedita alla famiglia fino a morire per  mettere al mondo una bambina.
Magnifica, indimenticabile storia che si snoda tra il Canada e il New England, Il mondo oltre la baia attraversa le vite e i cuori di due donne diverse ma unite nel rapporto indissolubile con l'incombente figura di un padre artefice dei loro destini.

Newsletter

Resta aggiornato sulle novità e non perderti neanche un'anticipazione

Compila di seguito il campo inserendo la tua mail personale per ricevere la nostra newsletter