Bapsi Sidhwa

La spartizione del cuore

«L’India sta per essere spaccata in due. Si può spaccare un paese? E che succede se la spaccatura passa proprio per casa mia?» È il 1947 a Lahore e Lenny, la piccola voce narrante di questo libro, ha appena compiuto...

Dove acquistare Dove acquistare Dove acquistare
Informazioni
Luciana Pugliese
2016, pp. 320, € 7,99
ISBN: 9788865593455
Collana: Beat Edizioni
Generi: Narrativa straniera, Romanzo storico
SINOSSI

«L’India sta per essere spaccata in due. Si può spaccare un paese? E che succede se la spaccatura passa proprio per casa mia?» È il 1947 a Lahore e Lenny, la piccola voce narrante di questo libro, ha appena compiuto otto anni. Nella bella casa dei suoi genitori, Lenny si interroga sulle nubi che offuscano la sua infanzia. Perché Gelataio, Sher Singh, Massaggiatore e Macellaio, i corteggiatori di Ayah, la sua giovane e prosperosa tata, non scherzano più docilmente e si accapigliano con cattiveria e foga su Gandhi, Nehru, Tara Singh e altri misteriosi nomi? Perché tutti sembrano diventati altri? Perché «oggi ognuno è se stesso e il giorno dopo indù, musulmano, sikh o cristiano»?
Secondo la magia propria della grande narrativa, in queste pagine la terribile spartizione dell’India del 1947, che generò il più grande e spaventoso esodo di popolazioni che la storia ricordi, appare sotto sembianze tragicomiche: una commedia domestica annuncia l’orrore, e la catastrofe – la divisione che non spartisce soltanto la terra, ma i cuori – si cela dietro uno spettacolare e divertente assortimento di piccoli orgogli e pregiudizi.

Autore

Bapsi Sidhwa è nata a Karachi, in Pakistan, ed è cresciuta a Lahore. Sposata, ha tre figli e vive attualmente negli Stati Uniti. I suoi romanzi sono stati tradotti in numerosi Paesi e hanno ottenuto ovunque prestigiosi riconoscimenti. In Italia, le sue opere sono apparse tutte presso Neri Pozza: Il talento dei Parsi (2000), La sposa pakistana (2002), La spartizione del cuore (2003) e Acqua (2007).