Angela Nanetti

Il bambino di Budrio

Nel 1644 Budrio è un antico castello della città di Bologna con belle mura cinte da un fossato e, intorno, una campagna ricca di acque. Dentro al castello si erge, solenne, la chiesa di San Lorenzo, con un alto campanile e il convento accanto,...

Dove acquistare Dove acquistare Dove acquistare
Informazioni
2018, pp. 304, € 10,50
ISBN: 9788865595381
Collana: Beat Edizioni
Generi: Narrativa italiana, Romanzo storico
SINOSSI

Nel 1644 Budrio è un antico castello della città di Bologna con belle mura cinte da un fossato e, intorno, una campagna ricca di acque. Dentro al castello si erge, solenne, la chiesa di San Lorenzo, con un alto campanile e il convento accanto, provvisto di chiostro e di torre dell’orologio. Il convento ospita diciassette frati, tra i quali padre Giovanni Battista Mezzetti, noto come «l’unto del Signore» per il suo titolo di teologo conseguito grazie a un breve papale. Maestro del convento, addetto a insegnare la grammatica, la lingua italiana e quella latina ai ragazzi di Budrio, Giovanni Battista Mezzetti coltiva vasti progetti per l’avvenire di un suo allievo: Giacomo Modanesi, un bambino di intelligenza e memoria prodigiose. Quale migliore occasione per celebrare con lui la potenza del Creatore?
Finalista alla prima edizione del Premio letterario Neri Pozza 2013 e vincitore del Premio Terriccio nel 2015, Il bambino di Budrio racconta la storia vera del tormentato rapporto affettivo tra un maestro troppo ambizioso e un allievo dal talento straordinario.

Autore

Angela Nanetti è nata a Budrio (Bologna) e si è laureata in Storia medievale. Ha insegnato nelle scuole medie e superiori di Pescara, dove risiede. Dal 1984 a oggi ha pubblicato più di venti romanzi per ragazzi, molto dei quali premiati in Italia e all'estero. È tradotta in 25 Paesi. Il bambino di Budrio (Neri Pozza, 2014) è arrivato finalista alla prima edizione del Premio Neri Pozza e ha vinto il Premio Terriccio, riconoscimento al romanzo storico.