Rex Stout

Fer-de-Lance. Le inchieste di Nero Wolfe

Fer-de-lance appare per la prima volta a metà degli anni Trenta e muta radicalmente il genere del romanzo poliziesco. Sfratta dal crime novel le vecchie signore e «i bizzarri curiosi nell’arte di scoprire e raccontare il delitto»...

Dove acquistare Dove acquistare Dove acquistare
Informazioni
Clara Vela
2018, pp. 286, € 12,50
ISBN: 9788865597026
Collana: Beat Bestseller
Generi: Gialli
SINOSSI

Fer-de-lance appare per la prima volta a metà degli anni Trenta e muta radicalmente il genere del romanzo poliziesco. Sfratta dal crime novel le vecchie signore e «i bizzarri curiosi nell’arte di scoprire e raccontare il delitto» e fa posto a un nuovo singolare detective: Nero Wolfe, l’amante della buona cucina che vive in un lussuoso appartamento di Manhattan, coltiva orchidee e tiranneggia i suoi compagni d’avventura: Archie Goodwin, il bel seduttore, Fritz Brenner, il portentoso cuoco svizzero, Saul Panzer, l’abile segugio e Fergus Cramer, il cinico ispettore. Nel romanzo Wolfe si trova alle prese con l’omicidio di un giovane immigrato italiano, Carlo Maffei. Alcuni indizi sembrano collegare il delitto con l’assassinio di un certo Barstow, il presidente dell’Holland College, un uomo influente con una moglie pazza, un figlio geloso e una figlia bellissima. Ma quando Wolfe riceve il pericoloso dono di un velenosissimo serpente, sa che per l’assassino le ore sono contate. Libro che inaugura la pubblicazione in BEAT delle inchieste di Nero Wolfe in nuove accurate edizioni, Fer-de-lance ha il fascino particolare che «lo stato nascente di un personaggio conferisce sempre alla sua prima avventura». 
 

Autore

Rex Stout nasce nel 1886 e muore nel 1975 negli Stati Uniti. Nel 1934 pubblica Fer-de-Lance (BEAT 2011), il primo volume delle inchieste di Nero Wolfe. Il successo si ripete regolarmente per tutti i 42 successivi volumi, sfornati pressappoco al ritmo di uno all'anno. In BEAT sono usciti anche Orchidee nere (2012), Non abbastanza morta (2012), Entra la morte (2013), Palla avvelenata (2014) e la raccolta di ricette ispirate ai suoi libri Crimini e ricette (2013). Nel 1959 viene premiato con il Mistery Writers of America Grand Master.