Amitav Ghosh

Diluvio di fuoco

È il 1840 a Canton e dell’antica Fanqui-town, l’enclave straniera, è rimasto poco o nulla. I mercanti inglesi sono stati espulsi, l’intero carico d’oppio celato nelle stive delle loro navi sequestrato. Le confische...

Dove acquistare Dove acquistare Dove acquistare
Informazioni
Traduzione di Anna Nadotti, Norman Gobetti
2020, pp. 704, € 14,00
ISBN: 9788865597699
Collana: Beat Bestseller
Generi: Storia, Narrativa straniera
SINOSSI

È il 1840 a Canton e dell’antica Fanqui-town, l’enclave straniera, è rimasto poco o nulla. I mercanti inglesi sono stati espulsi, l’intero carico d’oppio celato nelle stive delle loro navi sequestrato. Le confische imperiali cinesi, tuttavia, non passano affatto sotto silenzio a Londra. Troppo importante l’oppio per le casse della regina, e troppo grandi le opportunità di profitto in quella zona del mondo, per non scatenare una guerra sotto l’insegna della libertà di commercio. Gli uomini della Ibis – ciurma, passeggeri e coolies, i detenuti – si ritrovano nel cuore del conflitto sotto bandiere diverse, a rappresentare opposte culture, tradizioni, costumi in gioco in quel primo conflitto globale. Convinto che una spedizione britannica, favorita dal denaro dei mercanti, possa non soltanto generare enormi profitti, ma inaugurare anche un nuovo tipo di guerra in cui gli uomini d’affari siano protagonisti a pieno titolo, il proprietario della Ibis, Mr Burnham, spedisce la goletta, carica d’oppio, nelle acque del Mar Cinese Meridionale. E nomina commissario di bordo l’americano Zachary Reid, risoluto nel suo nuovo compito al servizio degli inglesi, ma sempre ossessionato dal ricordo dell’enigmatica Paulette Lambert. Capitolo finale dell’epica Trilogia della Ibis, Diluvio di fuoco mostra come la grande narrativa sia in grado di illuminare il senso più profondo degli eventi della Storia attraverso le vite e il destino di personaggi indimenticabili.

Autore

Amitav Ghosh è nato a Calcutta nel 1956, ha studiato a Oxford e attualmente vive tra la sua città natale e New York. Considerato «uno dei piú grandi scrittori indiani» (la Repubblica), ha pubblicato anche: Il paese delle maree (Neri Pozza 2005, beat 2020), Circostanze incendiarie (Neri Pozza 2006), Il Palazzo degli specchi (Neri Pozza 2007, beat 2022), Mare di papaveri (Neri Pozza 2008, beat 2011), Il cromosoma Calcutta (Neri Pozza 2008, beat 2013), Lo schiavo del manoscritto (Neri Pozza 2009), Le linee d’ombra (Neri Pozza 2010, beat 2017), Il fiume dell’oppio (Neri Pozza 2011, beat 2017), Diluvio di fuoco (Neri Pozza 2015, beat 2017), La grande cecità (Neri Pozza 2017, beat 2019), L’isola dei fucili (Neri Pozza 2019, beat 2021) e Jungle nama (Neri Pozza 2021).