Paulina Bren

Barbizon Hotel

«Oh! È fantastico essere a New York… soprattutto se alloggiate al Barbizon per sole donne». Negli anni Cinquanta sulle riviste lo slogan è sempre quello, rassicurante nella sua insistenza: l’hotel piú esclusivo...

Preordine

Informazioni
Traduzione di Maddalena Togliani
2023, pp. 352, € 13,50
ISBN: 9791255021179
Collana: Beat Bestseller
Generi: Narrativa straniera
SINOSSI

«Oh! È fantastico essere a New York… soprattutto se alloggiate al Barbizon per sole donne». Negli anni Cinquanta sulle riviste lo slogan è sempre quello, rassicurante nella sua insistenza: l’hotel piú esclusivo di New York, il Barbizon, è il luogo ideale per le donne nubili che affluiscono sempre piú numerose per lavorare nei nuovi, straordinari grattacieli; donne che desiderano quello che gli uomini hanno già: dei «residence», ovvero hotel che propongono tariffe settimanali, servizio di pulizia quotidiano e una sala da pranzo al posto dell’onere di una cucina. Ma chi è la donna che alloggia al celebre Barbizon Hotel? Qualunque siano le sue origini, di solito arriva in taxi, con indosso i suoi abiti migliori, armata di valigia, lettera di raccomandazione e speranze. È in fuga dalla sua città natale e dalle scarse prospettive che la caratterizzano. Adesso è lí, a New York, pronta a cominciare una nuova vita. E quale miglior inizio, se non il Barbizon? L’hotel trabocca di aspiranti scrittrici, giornaliste, attrici e cantanti, alcune già famose. Dopo aver superato l’ispezione della severa vicedirettrice, la nuova ospite prende l’ascensore fino al piano della sua camera, dove nessun uomo sarà mai ammesso, e dove i pochi mobili e suppellettili rappresentano alla perfezione la «stanza tutta per sé». Tra quelle pareti, però, non tutto è come appare. Assieme all’ambizione, aleggiano anche i fantasmi della disillusione e di una solitudine talvolta insopportabile. Raccontando la storia dell’hotel per sole donne piú famoso di New York, dalla sua costruzione nel 1927 fino alla trasformazione in appartamenti extralusso nel 2007, Paulina Bren svela, attraverso le vite delle sue ospiti piú illustri – dalla sopravvissuta del Titanic Molly Brown, a Sylvia Plath, passando per Grace Kelly, Joan Crawford, Liza Minnelli e molte altre –, una magnifica avventura di emancipazione femminile.

«Cosí glamour da far sembrare Mad Men insulso».
The Guardian

«Piú che la biografia di un edificio, Barbizon Hotel è un’avvincente storia del lavoro e dei diritti delle donne in una delle città piú grandi del Paese, dei luoghi che quelle donne si sono lasciate alle spalle per inseguire i propri sogni».
The New Yorker

«La lunga storia del Barbizon Hotel, che è in simbiosi con quella di New York e con quella sociale ed economica delle donne americane, viene raccontata dall’accademica Paulina Bren in un prezioso volume».
Alessia Gazzola

Autore

Paulina Bren è scrittrice, storica e docente al Vassar College, dove dirige i Women, Feminist, and Queer Studies. Barbizon Hotel è stato un successo immediato sia negli Stati Uniti che in Inghilterra ed è stato selezionato come New York Times Book Review Editors’ Choice e Amazon Editor’s Pick. I diritti televisivi sono inoltre stati opzionati da Lionsgate.